Distribuzione della ricchezza

Posted in General by midbar on 28/03/2006 23:55

Stimolato dalla puntata di Ballarò del 28/03/2006, ho verificato come si misura in un paese la distribuzione della ricchezza. Infatti ci si può chiedere se la ricchezza è distribuita a tutte le persone nella stessa misura oppure se alcune persone concentrano in se buona parte della ricchezza (una frase tipica: Il 20% dei più ricchi possiede l’80% di tutte le ricchezze).
Un utile indicatore è il cosiddetto Indice Gini (un indice che assume il valore 0 per un paese dove tutti hanno lo stesso reddito e il valore 1 per un paese dove tutto il reddito è concentrato in una sola persona). E’ possibile verificare che esistono ampie variazioni su scala mondiale e anche tra i paesi più sviluppati.

Riporto un recente articolo di voce.info in relazione alla situazione italiana:

L’Italia è così un paese in cui le disuguaglianze di reddito sono oggi più accentuate che nel resto d’Europa. I tassi di povertà relativa (la percentuale di persone con un reddito equivalente inferiore al 60 per cento di quello mediano) si mantengono più elevati che nella gran parte degli altri paesi dell’Unione Europea.

Interessante anche la lettura del Rapporto Eurispes 2006: L’Italia non cresce più.

[…]Un paese di nuovi ricchi con intere fasce di popolazione impoverita, messe in ginocchio da un tasso d’inflazione arrivato a una crescita complessiva del 23,7% negli ultimi 4 anni e da un’erosione del potere d’acquisto che non si rimargina. Un paese che produce sempre meno (la produttività del lavoro, nell’ultimo decennio, è calata del 10,8%). E che (lo sanno anche i bambini, ormai) investe briciole in ricerca.[…]

3 Responses to “Distribuzione della ricchezza”

  1. simone Says:

    ciao molto interessanti queste righe. volevo chiederti una cosa. io sto facendo la tesi proprio sulla distribuzione della ricchezza in italia. potresti mandarmi tutto quelli che credi mi possa far comodo. ti ringrazio anticipatamente. il mio indirizzo è [… nascosto da midbar]

  2. midbar Says:

    Ciao Simone.
    Non sono del mestiere, mi sono informato facendo ricerche tramite Internet o leggendo blog che trattano di questi argomenti.

    Tra i link che ho inserito nel post dovresti trovare un buon punto di partenza… in particolare dal sito dell’eurispes ( http://www.eurispes.it/ ) puoi trovare parecchio materiale.

    Ti segnalo anche un documento con dati aggiornati in relazione alla realtà italiana: http://www.ires.it/files/IRES_le%20famiglie%20italiane.pdf

    Ti segnalo anche un blog interessante (scoperto da poco) : http://iriospark.splinder.com/

    In bocca al lupo per la tesi ;)

  3. babyninet91 Says:

    In effetti negli ultimi anni il dislivello tra la percentuale tra “ricchi” e “poveri” in Italia non è di certo in calo…e nel resto d’Europa in generale?

Leave a Reply

20 queries. 0.197 seconds.
Powered by Wordpress
theme by evil.bert