Smenzogne

Posted in General by midbar on 27/03/2008 13:48

 Berlusconi, sulla cordata salva-Alitalia riportata da La Stampa, fa il nome di Benetton, Mediobanca, Ligresti ed Eni.

In quattro e quattr’otto, manco a dirlo, arrivano le smentite, prima di Mediobanca, poi di Eni,… mi aspetto che alla fine l’unico a non sbugiardare il Nostro sarà lui.

Io sono qui

Posted in General by midbar on 27/03/2008 10:56

Elezioni 2008. Io sono qui. E tu dove sei?

…tutto regolare ;)

dopo mezzanotte

Posted in General by midbar on 21/03/2008 22:53

Ma ogni carne dopo mezzanotte
improvvisamente farà silenzio
La primavera diffonderà notizia
che dalla prima schiarita
la morte sarà alla mercè
del grande grido di Pasqua

[Borís Leonídovi? Pasternàk]

E’ fantastico

Posted in General by midbar on 20/03/2008 16:51

 Quest’uomo è fantastico.
Prima dice che vuol comprare Alitalia… non lui… i suoi figli: “Quella sul tavolo è un’offerta irricevibile. Ci sono imprenditori pronti a scendere in campo. Compresi i miei figli“.
Poi chiama Prodi e dice “Serve un prestito per comprarla“…
Ma lui, sia che vinca sia che non vinca, le mani in tasca agli italiani non le metterà mai… Nooooooo…

Gunther

Posted in General by midbar on 20/03/2008 12:57

Su Il Sole 24 Ore un articolo:”La pista dei prestanome dentro i misteri di Vaduz“… mi sa che se non era per Gunther non ci saremmo mica arrivati…

Le donne sono diverse…

Posted in General by midbar on 20/03/2008 10:37

Avrei voluto scriverle io queste parole…senza probabilmente esserne capace:
le donne sono diverse da in piedi e da sdraiate.

da Fuochi di Sant’Elmo

Ma allora chi glielo fa fare

Posted in General by midbar on 18/03/2008 20:18

 Da Quotidiano Net:

    Il Cavaliere nel 2006 ha dichiarato quasi cinque volte rispetto all’anno precedente: 139.245.570 euro rispetto ai 28.033.122 dichiarati nel 2005.

…e allora mi assale il dubbio: se dovesse vincere di nuovo con le prossime elezioni, vuoi vedere che il Nostro, probabilmente, tornerà ad avere un reddito cinque volte inferiore… ma allora chi glielo fa fare? Non gli conviene ritirarsi dalla politica?
Dico bene?

La madre del soldato

Posted in General by midbar on 16/03/2008 12:43

Su Peacereporter la lettera di un’americana a tre donne irachene le cui vite si sono tragicamente incrociate con quella del figlio Marine.

Il vapore caldo della mia tazza di caffè è svanito ormai da tempo mentre mi affanno a scrivere questa lettera a voi tre. Voi non mi conoscete, e una di voi non avrà mai l’opportunità di leggere questa lettera, ma ciascuna di voi ha lasciato il suo segno nella mia anima…

L’addestramento fa si che un Marine risponda al fuoco verso qualsiasi cosa si muova, veicoli, cani randagi, la vaga forma di una camicia. Il Marine che ha sparato a tuo marito e ai tuoi due bambini era a circa 90 metri di distanza, ha respinto la sua arma in preda all’orrore dopo la raffica di colpi ed ha visto la tua famiglia morire. Non te ne sei accorta lì sul momento, ma ti ha vista correre allo scoperto verso la tua famiglia. Ti ha vista avvolta nel tuo scialle azzurro mentre passavi da un corpo all’altro. Ha cercato di distogliere i suoi occhi da te mentre raccoglievi tuo figlio morto e poi l’altro e nel tuo dolore piangevi. Ha cercato di guardare altrove, ma quel colore celeste era sempre nel suo campo visivo, e lo attirava, lo richiamava. Potrebbero essere stati cinque, sette o anche dieci minuti quando, in quel che John descrive come la cosa più agghiacciante che abbia mai visto, quel giovane Marine non riuscì più a sopportare i tuoi lamenti e ti ha ucciso. Ecco vedi, noi siamo legate perché mio figlio ti ha vista morire. Ti importa qualcosa dell’uomo che ha ucciso te e la tua famiglia? Forse no, ma …

…alla fine ha dato ordine di far esplodere l’ordigno, i suoi uomini si sono lanciati nella breccia appena aperta e infine lui dietro di loro. Ti ricorderai di lui perché quando è entrato, trovando tuo marito e i tuoi bambini morti a causa dell’esplosione, tu stavi lì in piedi urlando “lemad’a, lemad’a” (perché, perché?). Ti ricorderai di lui perché, quando ha visto cosa aveva fatto, le sue ginocchia hanno ceduto e il sangue del suo volto ventiduenne si è prosciugato. Ti ricorderai di lui perché è caduto all’indietro contro il muro afferrandosi il petto e cominciando ad ansimare.
Hai visto la sua reazione. Lo hai visto farsi carico della mostruosità dell’ordine che lui stesso aveva dato e quando alla fine i suoi occhi hanno incontrato i tuoi, hai posato la tua mano sulla sua guancia e hai detto, “masha, Allah” (volontà di Dio). Dovresti sapere che la tua compassione, la tua comprensione ed il tuo perdono quel giorno lo hanno distrutto. Ti prego sappi che lui darebbe la sua vita per annullare ciò che ha fatto…

Lo scopetto

Posted in General by midbar on 13/03/2008 13:57

La Wanda con il passamontagna: e la crisi si avvicina Della zia abbiamo già avuto modo di parlarne in questo e in altri blog.
E’ un personaggio che, nella realtà o nella fantasia, sta entrando sempre più nell’immaginario di amici e conoscenti tanto che, anche quando è da un po’ che non ci vediamo, tra le prime cose che ci viene chiesto è di avere aggiornamenti riguardo a zia.
Oggi vi vorrei parlare dello scopetto, …sì, quello del water, quell’oggetto che, per non so quale motivo, è stato bandito dalla casa in cui vive zia…
Ieri, a causa di un impegno di lavoro che si è concluso nel primo pomeriggio, mi è capitato di rientrare prima del solito a casa ma, trovandola a soqquadro perchè al mercoledì pomeriggio viene la signora che ci da una mano per le pulizie, son dovuto scendere al piano terra, da zia, e chiedere ospitalità.
Ero stato fuori tutto il giorno: avevo bisogno di utilizzare il bagno e, ad operazione conclusa, cerco, senza trovare, il fatidico scopetto. La terribile zia posiziona presso il water lo scopetto soltanto per le occasioni importanti, ma io ero arrivato inaspettatamente e, naturalmente, lo scopetto era stato riposto in chissà quale segreto nascondiglio. DOVEVO ASPETTARMELO!!! e facendo come se nulla fosse, ad operazioni concluse, apro la porta ed eccola lì davanti, immobile, con guanti già infilati, disinfettante e ghigno…
…come in un flashback mi scorrono velocemente davanti agli occhi tutti i parenti di quella donna (Andrea, Silvia, Sandro,…), tutti con identici problemi ad affrontare questo semplice atto fisiologico in ambienti estranei, oppure con persone presenti nello stesso appartamento, o… beh, lasciamo perdere… Finalmente ho capito: E’ LEI LA CAUSA DI TUTTO QUESTO!!!…
… ma, tranquilli, con me non ce la farà…

…a breve altri episodi.

Mi annoio

Posted in General by midbar on 11/03/2008 14:03

… un’immagine vale più di mille parole…

20 queries. 0.217 seconds.
Powered by Wordpress
theme by evil.bert